#SALVIAMOILBEIGUA

SAVE BEIGUA

Dopo la nostra interrogazione Parlamentare le acque si sono ulteriormente mosse, a parlare oggi è proprio l’Ente Parco del Beigua che ha fatto queste dichiarazioni, estremamente dure:

Un no categorico all’estrazione del titanio nel Parco del Beigua: è questa la posizione del Consiglio e della Comunità del Parco del Beigua che hanno votato all’unanimità un documento in cui hanno espresso con fermezza il proprio diniego all’eventualità della cava per l’estrazione del rutilio, definendola un intervento che avrebbe ripercussioni gravissime nei confronti della salute dei cittadini e dell’integrità ambientale dell’area.

Quindi il Parco AMMETTE tutte le nostre preoccupazioni, addirittura RIPERCUSSIONI GRAVISSIME PER LA SALUTE DEI CITTADINI E INTEGRITÀ AMBIENTALE DELL’AREA.

L’ente Parco non si ferma e continua l’arringa:

“Un’operazione del genere avrebbe impatti ambientali e sulla salute pubblica tutt’altro che irrilevanti. Senza tralasciare il fatto che le comunità locali sono impegnate da tempo a perseguire nuovi modelli di sviluppo, volti alla ricerca dell’eccellenza ambientale e alla sponsorizzazione dell’accoglienza e dei prodotti locali.”

Conclude poi facendo un appello alla politica Regionale, che nel silenzio più assoluto, sta portando avanti le pratiche per la concessione di estrazione Mineraria. Questo è inacettabile, la Regione da anni, con questa indegna giunta sta facendo di tutto per salvaguardare le lobby e devastare i cittadini. Ha fatto così con Tirreno Power, autorizzando il raddoppio, nonostante centinaia di studi riportassero un drammatico aumento della mortalità in quelle zone. Ora sta portando avanti in silenzio questo.
Basta.
Chissà la Paita cosa ne pensa di questo progetto, visto che lei come sapete, è seduta in Giunta da 5 anni, chiediamoglielo tutti!!!!

Noi ci batteremo per fermare questo disastro annunciato, non molliamo, facciamo rete e facciamoci sentire tutti quanti.

Noi siamo vicini ai cittadini, vicini ai Comuni che, come giustamente detto dall’Ente Parco, sono impegnati da tempo a perseguire nuovi modelli di sviluppo, volti alla ricerca dell’eccellenza ambientale e alla sponsorizzazione dell’accoglienza e dei prodotti locali.

La Liguria è stupenda e unica. Non la rovineranno loro.

Se ti piace il post, condividilo. Grazie.