SIAE, IL BORDERÒ È ANCORA OBBLIGATORIO?

SIAE

L’articolo di legge che rendeva obbligatorio la compilazione del borderò è stato abrogato a fine anni ’90, facendo venire meno il fondamento di legge su cui poggia il regolamento che lo disciplina.

Oggi l’unico richiamo al borderò è all’interno dello Statuto della Siae e quindi in linea di principio vale solo per gli associati. 
E chi associato non lo è? perché lo deve compilare?

Abbiamo depositato un’interrogazione chiedendo al Ministro un chiarimento interpretativo, ma soprattutto, visto che di città in città cambia il metodo con cui il borderò viene compilato e con cui gli ispettori riscuotono, chiediamo che ci sia un intervento normativo volto a fissare univocamente un sistema di dichiarazione dei programmi musicali e la relativa riscossione.

Abbiamo ricevuto centinaia di segnalazioni in cui alcuni ispettori userebbero metodi non proprio “convenzionali” per la gestione dei borderò.

La nostra operazione ‪#‎OpenSIAE‬ va avanti: continuate a segnalarci tutto ciò che non funziona, a breve presenteremo il nostro pacchetto di riforma della Siae!

Se ti piace il post, condividilo. Grazie.