BURLANDO’S COMPANY

PARTITO DEL CEMENTO

Qualche anno fa i giornalisti Marco Preve e Ferruccio Sansa scrissero un libro, “Il partito del Cemento”. Innanzi tutto vi invito a leggerlo se non l’avete ancora fatto.

Non cito questo testo a caso.

Qualche ora fa la Regione Liguria ha dichiarato che UN LIGURE SU CINQUE ABITA IN UNA ZONA A RISCHIO ALLUVIONI.
In queste zone ci sono anche, 249 scuole, 4 ospedali e 12 fabbriche di rilevanti dimensioni.

Questo è il quadro di una regione devastata dal cemento e dall’incuria, non diamo colpa alla pioggia, che si, può essere aumentata, ma di sicuro non ha avuto spazio per scorrere in mezzo a montagne di calcestruzzo.

Mafia, politica e banche. Abbiamo tutto in Liguria, UN CANCRO che solo i cittadini possono estirpare, le radici marce di questa triade sono entrate nel profondo delle istituzioni, dalla Regione ai consigli comunali.

La mafia si è tolta la coppola e la lupara e si è messa un colletto bianco e una cravatta, la mafia oggi sorride e parla bene mentre devasta e prende tangenti per appalti e opere, la mafia si è evoluta e inserendo pedine nei consigli comunali, finanziando le loro campagne elettorali può far si che maggioranze facciano diventare l’illegale, legale e a norma, facendo passare una delibera. Così abbiamo perennemente l’emergenza rifiuti, l’emergenza alluvione, l’emergenza incendi…Abbiamo visto come con ilva, terremoto dell’Aquila, terremoto in Emila, la classe politica gode, se la ride, e pensa già a quanti quattrini può guadagnarci.
Le banche danno il loro supporto nel gestire questi affari, e per chiudere il cerchio, non ci siamo fatti mancare neanche questo ennesimo scandalo, abbiamo visto tutti quello che è accaduto a CARIGE, dove politica e curia hanno fatto la loro parte.

La scelte di questi anni, le autorizzazioni concesse, il cemento colato, le strade costruite, i mega complessi residenziali e commerciali autorizzati e voluti da Scajola, Burlando e Paita hanno devastato il nostro territorio, tutto per il dio Cemento.

Il PD non cambierà mai, Il DUO Burlando&Paita manterrà lo status quo attuale, nessuna novità, solo un cambio generazionale che manterrà in vita il clientelismo e la mafia radicata in Liguria.

Solo i cittadini possono essere il diserbante per sradicare per sempre questa radici marce. Non perdiamo questa occasione. Vi prego.

A riveder le stelle.

Se ti piace il post, condividilo. Grazie.