SIAE E I BILANCI “IN COSTRUZIONE”

 

Apprendiamo dai media, grazie ad un articolo di Guido Scorza che il famoso “Bilancio Preventivo 2015” SIAE, (su cui abbiamo già fatto interrogazione qualche tempo fa e stiamo aspettando la risposta), ha un storia incredibile, oltre che fuori legge. Come scrive giustamente l’articolo di Scorza ricordo bene quando Gino Paoli disse “La mia SIAE, sarà una casa di vetro”. In questi giorni abbiamo lanciato #OPENSIAE e ci sono arrivate tonnellate di materiale incredibile, la nostra battaglia su SIAE è iniziata. Ma, tornando al bilancio, ecco uno stralcio dell’ottimo articolo riportato dal Il Fatto Quotidiano:

In questo post del 2 febbraio scorso ho raccontato i numeri del bilancio preventivo 2015 della Siae e segnalato come anche nell’anno appena iniziato la società si salverà dal profondo rosso che, altrimenti, colorerebbe il proprio bilancio solo grazie ad una montagna di proventi finanziari [ndr oltre 30 milioni di euro] che guadagnerà grazie alla consueta lentezza con la quale ripartirà quanto incasserà a titolo di diritti d’autore ed ad un fiume di denaro [ndr circa altri 30 milioni di euro] che guadagnerà prestando servizi in concessione – che nulla hanno a che vedere con il diritto d’autore – all’Agenzia delle entrate ed ad una manciata di altri enti pubblici.

Val la pena di aggiungere che il bilancio preventivo 2015 non era finito nel pc grazie ad una “gola profonda” ma direttamente dal sito della Siae che, nei giorni precedenti, lo aveva pubblicato in bella mostra, nell’apposita sezione del proprio sito internet, in una versione, peraltro, piena di piccole immagini “pirata” e di una curiosa clausola di confidenzialità.

Al momento della pubblicazione del post del 2 febbraio, tuttavia, il bilancio preventivo 2015 è misteriosamente scomparso dal sito della Siae e oggi, ad una settimana di distanza, al suo posto continua ad esserci una pagina bianca con scritto “documento in costruzione”.

Una storia che ha dell’incredibile: un ente pubblico economico che prima pubblica un bilancio sul proprio sito, poi lo rimuove e per più di una settimana, al suo posto, lascia un’indicazione secondo la quale il “documento” in questione – il bilancio preventivo dell’ente – sarebbe in costruzione.

A prescindere dal fatto che il bilancio di un ente pubblico economico non dovrebbe apparire e sparire dal sito istituzionale dell’Ente come se si trattasse di un ufo, è possibile che per “costruire” un bilancio già scritto e pubblicato ci voglia oltre una settimana?”

Non ci credete? Ovviamente abbiamo documentato tutto e fatto il video. ma potete tranquillamente controllare sul sito SIAE

http://www.siae.it/Siae.asp?click_level=0100.0550.0200&link_page=Siae_BilanciPrevisione.htm#doc

Questa è la SIAE che dice di cambiare, questa è la SIAE che aiuta i grandi EDITORI in primis, i Grandi AUTORI mentre abbandona e punisce piccoli artisti e piccole attività. Anche su questa vicenda andremo in fondo. Continuate intanto a mandarci materiale tramite il form che abbiamo creato a questa pagina: http://sergiobattelli.it/opensiae-abbiamo-bisogno-di-tutti-voi/

PS: Grazie a tutti quello che hanno inviato segnalazioni e info, useremo tutto il materiale e indagheremo.

Se ti piace il post, condividilo. Grazie.