LEGA NORD RUBA, NOI NON PRENDIAMO E RESTITUIAMO

banner lega

La procura di Genova ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex segretario della Lega Umberto Bossi e l’ex tesoriere Francesco Belsito per la presunta truffa sui rimborsi elettorali ai danni dello Stato da circa 40 milioni di euro. Chiesto il giudizio anche per altri tre componenti del Carroccio: Stefano Aldovisi, Diego Sanavio e Antonio Turci. L’inchiesta, da Milano, era stata trasferita a Genova per competenza territoriale.

Avete letto bene, circa 40 milioni di Euro PUBBLICI. Belsito amministrava il denaro pubblico investendo in Africa, pagavano amici in nero, e Bossi sapeva tutto. Questi sono i partiti che non rifiutano i rimborsi elettorali. Roma Ladrona diceva Bossi, vi ricordate? Ma appena arrivano a Roma e appena la Camera stacca il primo assegno milionario dei vergognosi rimborsi elettorali, VIA, che abbia inizio la grande abbuffata alla faccia degli italiani.

Noi siamo l’unico movimento politico della storia delle Repubblica che questi rimborsi, circa 42 MILIONI DI EURO, NON LI HA PRESI.
Li abbiamo rifiutati, con una lettera. Questo siamo noi, e siamo l’unico movimento politico che si taglia gli stipendi e li versa sul fondo statale di garanzia in aiuto alla PICCOLA MEDIA IMPRESA. Questo siamo noi, questo siamo solo noi, fieri e orgogliosi di essere coerenti e non essere come “gli altri”.

Se ti piace il post, condividilo. Grazie.